Home / Altro / Come visitare il Salone Nautico di Genova

Come visitare il Salone Nautico di Genova

Avete la passione per il mare, per le barche, per l’immenso blu che ci circonda e non avete nessuna intenzione di perdervi una gita al Salone Nautico di Genova.

Vediamo insieme come fare per non perdersi una gita al Salone Nautico di Genova.

Prima passo: entrare nel “circuito” di “GenovaInBlu” , il programma di iniziative che accompagna l’edizione 2012 del Salone Nautico con la partecipazione  dei Musei di Genova.
Non perdetevi una scappata al Palazzo Rosso ospita:” Sul mare. Vedute di Genova tra il XVI e il XIX secolo”, una bellissima ed affasciante mostra di disegni, acquerelli, dipinti, stampe antiche, conservati presso il Centro di Documentazione, che illustrano il rapporto di Genova con il suo mare.

Obiettivi da non mancare assolutamente:

Il Museo di Villa Croce presenta Guilty, un progetto di Ivana Porfiri e Jeff Koons per Dakis Joannou, un collezionista greco-cipriota, appassionato di arte, design e navi.
Tappa fissa al Museo del Risorgimento, Storie di navi, uomini e battaglie nelle collezioni dell´Istituto Mazziniano, un percorso  storico e non dedicato alle battaglie risorgimentali svoltesi sui mari, affiancato da un ciclo di conferenze: primo appuntamento il 10 ottobre (ore 17) con “La Marina italiana dall’Unità alla Grande Guerra” .
Per gli appassionati il 5 ottobre (ore 17) alla GAM di Nervi, incontro Tra Nervi e il Tigullio: due luoghi del turismo nella Belle Epoque. E al Museo di Sant’Agostino, il 10 ottobre (ore 18.30), Alberinch iostro installazione di Fabrizio Duilio Merkel con incontro musicale Ladies Clarinet (trio) a cura del Conservatorio N. Paganini. Nell´ambito di “Contemplarte”.

E allora buon divertimento e buon viaggio!!

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine