Home / Altro / Curiosità / Come far funzionare una lampadine con le patate

Come far funzionare una lampadine con le patate

Lo sapevi che secondo recenti studi è stato accertato che è possibile ricavare energia elettrica dalle patate? Già avete capito bene, lavorate in un certo modo le patate possono diventare dei generatori di energia elettrica addirittura costando meno rispetto agli altri prodotti in commercio. Per informazioni più aprofondite: http://hardwaregadget.blogosfere.it/2010/06/energia-elettrica-lowcost-dalle-patate-nel-futuro-dei-paesi-poveri.html

Bene,sfruttando questa proprietà della patata vi insegnerò oggi ad alimentare una lampadina usando 12 patate. Un esperimento molto simpatico,non c’è che dire :).

Occorrente:

– 12 Patate

-Pile per torcia elettrica (in zinco di carbone)

– Un porta lampade

– Rame (filo)

-Una lampadina

Procedimento:

Per prima cosa prendete le pile della torcia che, mi raccomando, devono essere scariche. Esse sono avvolte da un rivestimento di carta. Toglietelo prima di continuare con delle forbici o semplicemente con le mani.


A questo punto tagliate con delle forbici il barattolino di metallo delle pile e fatene 12 strisce sottili, cercando di farle tutte e 12 uguali tra loro. Poi prendete il filo di rame non smaltato e attorcigliatelo attorno ad un oggetto lungo come una penna (vuota) o un legnetto. Ora prendete le patate e praticate due tagli distanti 1,5 cm uno dall’altro per ogni patata,in tutto 24 tagli. In uno dei due tagli andremo a mettere la striscetta di pila tagliata all’inizio, nell’altro il legnetto con il filo di rame.

A questo punto mettiamo la lampada nel suo portalampade. Adesso colleghiamo il filo di rame alla striscetta di zinco di uno dei due tagli. Poi dalle estremità di questo collegamento colleghiamo il filo di rame alla lampadina che magicamente si accenderà.

Insomma, un esperimento davvero particolare, ma con il quale potrete stupire sicuramente i vostri amici. Quindi provate a effettuare l’esperimento e ditemi se ci siete riusciti.

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine