Home / Guide fai-da-te / Casa e Dintorni / Come produrre vodka o altri distillati in casa (cognac grappa barbon whisky)

Come produrre vodka o altri distillati in casa (cognac grappa barbon whisky)

La vodka è un liquore  neutro che  senza un  carattere distintivo, un particolare aroma, sapore o colore. Queste proprietà sono sviluppate durante il processo di distillazione. La  Vodka distillata finemente può anche essere ulteriormente purificata e raffinata con un  trattamento con carbone attivo e altri materiali. La  Vodka di solito non deve stagionare e può essere fatta con cereali, patate, zuccheri, frutta, e qualsiasi altra cosa che può  fermentare per produrre alcool. Questo rende la vodka un liquore economico che può essere fatto facilmente in un breve lasso di tempo con materiali facilmente reperibili.

PRIMO PASSO

La vodka è un distillato, un  prodotto altamente raffinato. Di solito è distillata con  un distillatore a colonna , ma posso essere usati anche alambicchi discontinui. Gli Alambicchi discontinui producono un prodotto grezzo che contiene composti, sapore e l’aroma che dovranno essere rimosse da un trattamento con un filtro a carbone e / o distillazioni aggiuntive. Tuttavia consiglio un alambicchio perchè finita la distillazione può essere raffreddato più facilmente inserendolo in una vasca.
SECONDO PASSO
Scegliere la materia prima che  fermenterà e sarà distillata. La vodka è comunemente a base di grano, segale, orzo, mais e patate. Qualunque cosa scegliate, deve essere )fermentato con lievito in modo che l’alcol si produca. Quando si effettuano vodka da cereali e patate, l’ impasto deve essere fatto con enzimi attivi che scompongono gli amidi dai grani o patate e rende zuccheri fermentabili .Quando si utilizzano prodotti già fermentati come il vino , il mezzo può essere distillata subito in vodka.
TERZO PASSO
Formare  una poltiglia. Creare il mosto come si fa per la birra  è necessario quando si utilizzano cereali o altre fonti di amido come le patate che devono essere convertiti in zuccheri fermentabili.
QUARTO PASSO
Produrre il mosto. Per produrre il mosto ci sono ricette diverse per ogni ingrediente ma noi vi consigliamo il grano e inseriremo solo quella del grano e delle patate che sono più comuni.
Grano ricetta poltiglia: in una pentola 10 litri con coperchio in metallo,inserire a scaldare  6 galloni di acqua di rubinetto a circa gradi  165F. Aggiungere due litri di secco, fiocchi di grano e mescolare. Controllare la temperatura e verificare che sia tra 150F e 155F.Mescolare in un gallone il malto di frumento schiacciato. La temperatura dovrebbe essere di circa 149F. Coprire e lasciare riposare per 90 minuti  , mescolando di tanto in tanto. Dovrebbe convertire gli amidi in zuccheri fermentabili durante questo periodo, e la miscela dovrebbe diventare molto meno viscosa. Dopo 90 minuti , raffreddare la miscela a 80 a 85 gradi F.
Purè di patate ricetta: pulire 20 libbre di patate. Senza sbucciarle, fatele bollire in una pentola di grandi dimensioni fino gelatinizzarle, circa un’ora. Eliminata l’acqua schiacciate  a fondo le patate a mano o con un robot da cucina. Riportare il purè di patate al bollitore e aggiungere 5-6 litri di acqua del rubinetto. Mix di fondere e portare la  miscela a poco più di 150F. Aggiungere due libbre  schiacciate di malto d’orzo o frumento e mescolare bene. Coprire e mescolare periodicamente nel corso di due ore. Lasciate raffreddare durante la notte fino a 80 gradi F .
QUINTO PASSO

La fermentazione è condotta in ambiente pulito, disinfettato e in fermentatori  aperti o chiusi per circa 3-5 giorni. La fermentazione è possibile anche in contenitori che non sono stati puliti e disinfettati, e il prodotto distillato sarà ugualmente alcolico, ma il lievito potrà produrre un elevato livello di composti aromatici indesiderati e alcoli superiori. Come coprechio può essere apposto un tappo di gomma forato per damigiane, ma quando si utilizza un coperchio o un tappo mai sigillare completamente il vaso infatti la pressione generata dalla produzione di anidride carbonica creerà pressioni esplosive. Pertanto, apporre una camera di compensazione per i coperchi e tappi di gomma forata. La camera di compensazione  permetterà al co2 di fuggire, quando si fermenta senza tappo coprire comunque con garza. Scolare il liquido con un colino a maglia finete di fermentazione puliti e disinfettati

SESTO PASSO
Aggiungere il lievito al mosto e chiudere il fermentatore, il liquido per una corretta fermentazione ha bisogno di stare a una temperatura costante sugli 70 – 80 gradi F
SETTIMO PASSO
Inserire il liquido in un altro recipiente disinfettato lasciando all interno dell’ fermentatore i fondi dei lieviti che potrebbero bruciare durante la distillazione.
OTTAVO PASSO
Prima di utilizzare un alambicco, considerare come funziona. Servono ad elevare la temperatura del fermentato ad un livello compreso tra la temperatura di ebollizione dell’alcol e quella dell’acqua, senza però superarla. In questo modo, l’alcol viene rimosso dalla massa d’acqua, ma una certa quantità di acqua e altre sostanze saranno distillata con l’alcool. L’alcool vaporizzato insieme all’acqua e ad altre sostanze condensano all’interno di un tubo colonna o tubo che è attaccato al recipiente che contiene il fermentato. Un sistema di raffreddamento esterno ad acqua fredda è applicato al tubo della colonna, o tubi, provocando la condensazione dell’alcool vaporizzato e altre sostanze . Questo liquido alcolico viene raccolto e diventa vodka.
Scaldare la lavatura nell’alambicco per iniziare il processo di distillazione. A seconda del tipo di alambicco usato, possono essere utilizzati fornelli a gas, fuochi di legna, o piastre elettriche . Una temperatura di circa 173F al livello del mare è auspicabile, e la temperatura deve essere mantenuta al di sotto del punto di ebollizione dell’acqua (212F al livello del mare). Come la lavatura diventa calda, alcol e altre sostanze evaporeranno e condenseranno nell’alambicco raffreddato ad acqua. Il liquido distillato per primo (chiamato “teste”) che viene recuperato dall’ alambicco sarà ricco di metanolo dannoso. Per cinque galloni di lavatura, scartare almeno le  prime 2 once di distillato. Dopo che  questo viene scartato, il distillato raccolto conterrà l’alcool desiderato (etanolo), più acqua e alcuni altri composti. Questo è il “corpo”.Durante questo periodo, se si utilizza una colonna ancora con acqua corrente fredda, il flusso d’acqua può essere regolato per controllare la purezza e l’uscita di distillato.Prova a girare per due o tre cucchiaini di distillato al minuto. Un aumento della produzione si accompagna ad una riduzione della purezza. Verso la fine del processo di distillazione, le “sterili” sono raccolte. Le sterili possono essere scartate.
NONO PASSO
Controllare  la gradazione alcolica e la purezza del distillato. Raffreddare un campione del distillato di 68F e utilizzare un all’alcolometro per misurare la percentuale di alcol del distillato. Il distillato potrebbe essere troppo diluito per essere servito come vodka accettabile (più debole del 40 per cento di alcol), o può essere più concentrato di quello desiderato (forse superiore al 50 per cento di alcol). La vodka è di solito diluita prima dell’imbottigliamento, in modo che il distillato possa avere una gradazione alcolica molto alta. Il distillato può anche essere troppo saporito ed aromatico e richiede distillazioni aggiuntive o filtri di carbone
DECIMO PASSO
ridisillare il distillato, se necessario o desiderato. Questo aumenta la gradazione alcolica. E ‘comune ridistillare  il distillato tre o più volte per ottenere la vodka che ha un elevato grado di purezza.
UNDICESIMO PASSO
Trattare  con un filtro a carbone (carbone attivo), se necessario. Passare il distillato attraverso un filtro al carbonio, come quelli disponibili presso i negozi di homebrewing, per rimuovere i sapori e gli aromi volatili. I Filtri per l’acqua in  carbonio possono essere  modificati per purificare il distillato.
DODICESIMO PASSO
Aggiungere acqua depurata al distillato di raggiungere la gradazione alcolica desiderata. Utilizzare un all’alcolometro per misurare la percentuale di alcol.
TREDICESIMO PASSO
Riempire le bottiglie .
Altri liquori come cognac grappa barbon whisky utilizzano lo stesso metodo con precisi ingredienti e dopo la distillazione devono essere ancora invecchiati in botti di legno o il bottiglie a seconda del prodotto.
RICORDO CHE IN ITALIA E’ ILLEGALE PRODURRE DISTILLATI E CHE QUESTA GUIDA E’ A SOLO SCOPO INFORMATIVO E IL TEAM DI QUALCOSADAFARE.COM NON SI ASSUME LA RESPONSABILITA’  DI EVENTUALI UTILIZZI SBAGLIATI DI QUESTA GUIDA.

 

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine