Home / Informatica / Come Riconoscere Virus E Catene Su Facebook

Come Riconoscere Virus E Catene Su Facebook

Facebook ormai è diventato il Social Network più famoso al mondo e ormai, soprattutto in Italia, quasi tutti possiedono un account e hanno una fitta rete di amicizie e conoscenze all’interno del Network. Ma proprio per la fama che si è guadagnato, Facebook è ricco anche di virus. Con la condivisione dei dati, virus e noiose catene di sant’Antonio, continuano a passare di account in account e di pc in pc. Ma come si fa a evitare queste seccature?.

Be’, come sapete, per prevenire bisogna conoscere. In questo caso conoscere sotto quale forma si presentano i virus e le catene di Sant’Antonio.

Partiamo dall’elemento meno nocivo: Una catena. Una catena è un messaggio che nasce per essere condiviso da più persone possibili.

Spesso però rappresenta un danno per voi stessi e per gli altri. In quanto, su Facebook, vengono inventati avvisi e allerte del tutto finte.

Per spiegarmi meglio vi faccio un esempio. Una delle catene che più spesso mi arrivano tramite messaggio privato è questa: “Facebook è strapieno e sta per eliminare tutti gli account inattivi da più di un mese. Mando questo messaggio a tutti per avvisarli”. E ogni volta che lo leggo mi faccio una gran risata.

 

Usate un po’ di buon senso: vi pare che Facebook non abbia i soldi sufficenti per ampliare i suoi server? Quindi una catena, nella maggior parte dei casi, è un avviso di questo tipo, infondato, spesso mascherato come qualcosa che è stato annunciato proprio da Facebook.

Se vi viene il sospetto che un messaggio sia una catena cercatelo su Google. Molti siti ne parlano e vi dicono se è una catena  no.

 

Parliamo adesso di Virus. Un virus via Facebook arriva principalmente da finti video e note condivise. Per esempio, una delle più classiche: “Ecco come aggiungere il pulsante non mi piace su Facebook”. Tutte proposte allettanti ma falsissime.

 

Per riconoscere queste pagine-virus basta vedere come sono fatte. In genere bisogna mettere mi piace ad uno o più elementi e poi condividere ai vostri contatti la pagina.

Anche se voi non la condividerete, comunque, dopo aver preso il virus con il click su “mi piace”, il virus verrà condiviso a vostra insaputa ai vostri amici. Quindi: Occhio alla fregature!

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine