Home / Senza categoria / Come far felici i gatti con l’erba gatta

Come far felici i gatti con l’erba gatta

L’erba gatta ,ovvero la Nepeta Cataria, è il cibo preferito dai gatto, che alla sua vista corrono e saltano come in preda ad una gioia inarrestabile.

Nel momento che il gatto si avvicina all’erba gatta il micio esegue proprio un rituale felino: prima l’annusa poi morde le foglie ed infime le si strofina contro.

Questo accade perché la pianta contiene il Nepetalactone, una sostanza considerata un surrogato degli ormoni sessuali felini, che i mici percepiscono attraverso gli organi olfattivi.

La reazione di piacere dura pochissimi minuti, un momento dopo il gatto perde interesse ma, dopo un paio d’ore il felino sarà dalle foglie della nepeta e avrà gli stessi effetti.

Ancora non rilevati effetti collaterali dopo l’assunzione di erba gatta, se non dopo un consumo eccessivo che comporta nausea e vomito.

La nepeta, oltre a un piacere, può essere considerata anche una purga o un digestivo, se consumata senza esagerare e spesso il gatto la utilizza per eliminare i boli di pelo che ingerisce leccandosi. Tali boli se non vengono espulsi, potrebbero anche provocare blocchi intestinali.

E’ molto facile da reperire, si trova in tuti i vivai al supermercato e anche nei mercati, è possibile acquistarla sia in semi che in vaso.

L’erba gatta viene commercializzata anche essiccata in comodi sacchetti; sono molti i negozi di articoli per animali che vendono topini e palline di stoffa da riempire con il magico ingrediente, accompagnati da un’etichetta con la scritta “catnip”, nome inglese che sottintende la Nepeta Cataria; l’erba essiccata deve essere sempre conservata in frigorifero, in un contenitore ermetico, per preservare il particolare aroma.

Buon appetito a tutti i gatti!!

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine