Home / Altro / Come imparare a saltare la corda

Come imparare a saltare la corda

Siamo arrivato al fatidico giorno, non possiamo tornare di certo tornare indietro proprio oggi.

L’attività fisica è fondamentale e fa molto bene alla salute, chi non lo sa! E chi non può segnarsi in palestra per motivi economici o per problemi lavorativi ( o di orario ) cosa dovrebbe fare?

Stiamo parlando di persone che non hanno proprio un secondo libero per muoversi, ma non facciamo riferimento ad uno stato di pigrizia, parliamo di impossibilità di frequentare una palestra.

La nostra domanda, più un dubbio è: ma è necessario segnarsi o meno ad una palestra?

Con poco e con costanza si possono ottenere dei buoni risultati.

Oggi vi mostreremo come imparare a saltare la corda. L’attività potrebbe sembrare complicata ai più ma scoprendola meglio è segno di:

  1.  Migliorare la respirazione;
  2. Ossigenazione dei tessuti.

Alcuni consigli per imparare a saltare la corda.

  1. Saltare sul posto simulando la presenza di una corda. L’essenziale è acquisire ritmo.
  2. A questo punto aggiungere la corda mantenendola da una sola parte del corpo. Non intralciare i movimenti ma dobbiamo riuscire a sincronizzare i movimenti.
  3. Iniziamo a saltare con la corda.

Altri suggerimenti che possiamo fornirvi sono:

  •  La lunghezza della corda deve essere tale da passare sotto ai piedi ed arrivare al petto
  • Iniziare il riscaldamento con un po’ di riscaldamento e di stretching
  • Eseguire l’esercizio per almeno 15 minuti.
  • Non scordatevi di un paio di scarpe , non eseguite l’esercizio a piedi nudi
  • Contate il tempo si esecuzione più del numero di salti

E poi chi salta aiuta le proprie attività cardiache….

watch?v=P6NV4CPbTQE

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine