Home / Altro / Come preparare i fumenti

Come preparare i fumenti

E’ arrivato l’autunno con le sue giornate tiepide, ma anche altre decisamente brutte e freddine, la conseguenza molte persone ( non solo bambini ed anziani ) lamentano raffreddore e tosse.

Quale rimedio impiegare per curarli?

Un semplice rimedio per tutti, non solo bambini sono i fumenti. E’ un classico rimedio naturale della nonna, un’alternativa ai tanti medicinali in commercio specifici per ogni malattia. Di sicuro affidamento, e dal risultato certo.

Vediamo insieme i vantaggi:

  • Costa poco
  • Non ha effetti collaterali
  • Non dà problemi di allergia
  • È molto facile da preparare

Vediamo come preparare i fumenti:

  1. Mettere a bollire una pentola d’acqua
  2. Una volta raggiunta l’ebollizione possiamo togliere dal fuoco la pentola. A questo punto versiamo due cucchiai di bicarbonato  e 50 g di fiori per due litri d’acqua, facciamo respirare i vapori d’acqua  all’ammalato.
  3. L’operazione viene condotta dopo aver ricoperto la testa dell’ammalato con un asciugamano in modo che sia costretto a respirare sia con il naso che con la bocca. Resistere tre o quattro minuti, rialzando la testa ogni tanto per asciugarsi il sudore.
  4. Prima di procedere assicurarsi che il fumo non sia troppo bollente, poi potete far respirare l’ammalato a pieni polmoni
  5. L’aggiunta di bicarbonato e fiori di camomilla essiccati apre le vie respiratorie
  6. Ripetere l’operazione una o due volte al giorno per qualche giorno e poi tutto passerà.

A questo punto il trattamento è finito, come si sente il vostro paziente.. noi consigliamo un trattamento di 2-3 giorni poi se il fastidio non dovesse passare allora è necessario passare dal medico.

 

 

 

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine
  • sbruffo

    A si iiiiii!!!,!