Home / Altro / Come superare la paura di bere poca acqua.

Come superare la paura di bere poca acqua.

Vi trovate di fronte ad un problema che per voi è strano: quando avete sete il vostro corpo è ha secco di liquidi e quindi avete bisogno di bere, ma se invece la sete non viene spesso?

Vediamo alcuni consigli per bene tanta acqua.

In ufficio: tenete sempre un bicchiere vicino alla bottiglia di acqua sul tavolo da lavoro e nel luogo dove trascorri più tempo della tua giornata, ma ogni volta che ci passi davanti bevilo tutto, non riempirlo immediatamente ma solo la volta successiva che lo guardi o che ci passi davanti.

E’ un piccolo trucchetto che vi permetterà di combattere il problema con l’acqua, in questo modo sarete in grado di finire la bottiglia molto più in fretta!

Il nostro corpo non può fare a meno dell’acqua!!

L’acqua rappresenta il 65% del nostro corpo: forma il sangue, ovvero è una soluzione di acqua, minerali, proteine e sostanze nutritive.

Anche i muscoli, i tessuti, e tutte le funzioni delle nostre cellule sono legate alla presenza dell’acqua.

Senza cibo non siamo in grado di sopravvivere più di 30 giorni, mentre se siamo a corto di liquidi il nostro corpo inizia ad avere una serie di disturbi e se siamo proprio a secco, non riusciamo a sopravvivere più di  pochi giorni.

Da un’indagine statistica il fabbisogno idrico “normale” ha bisogno all’incirca di due litri d’acqua al giorno, chiaramente in questa quota rientrano anche l’acqua che produciamo con il metabolismo di grassi e carboidrati e quella che introduciamo mangiando frutta e verdura, le migliori risorse idriche naturali.

Per bere la giusta quantità di acqua è chiaro che non serve contare i bicchieri, basta soddisfare subito lo stimolo della sete ogni qualvolta lo avvertiamo.

Se durante la giornata abbiamo la sensazione di aver bevuto troppo o abbiamo mangiato alimenti ricchi di acqua e avvertiamo una sensazione di gonfiore non dobbiamo temere il corpo provvederà da solo durante la notte ad eliminare la quantità in eccesso di liquidi attraverso i reni.

Durante i periodi di malattia o febbre molto elevata o in caso di diarrea o vomito è bene aumentare la dose di acqua giornaliera per ripristinare la perdita idrica.

Liscia o gasata a voi la scelta, se soffrite di gonfiori è meglio preferire l’acqua liscia rispetto alle bollicine , sicuramente in certi casi più dissetanti.

Ponete solo attenzione alla temperatura evitate acqua troppo fredda o se la tirate fuori dal frigorifero bevete piano.

Un litro e mezzo al giorno. Queste sono le indicazioni generali per una corretta assunzione di liquidi nella dieta quotidiana. Acqua a volontà, dunque, perché questo liquido trasparente, più o meno ricco di sali minerali, è un elemento davvero prezioso per il nostro organismo. Sul piano quantitativo, inoltre, il patrimonio idrico di un individuo sano rappresenta circa il 60 per cento del corpo.

Bere nelle giuste quantità vuol dire garantire salute al corpo.

Ma anche avere una buona linea.

Con le temperature estive è importante avere una buon apporto di liquidi per mantenere idratato il nostro corpo.

Quando abbiamo lo stimolo della sete siamo già disidratati: basti pensare che con una disidratazione del 2% l’organismo non è più in grado di regolare la sua temperatura corporea.

I bambini e gli anziani sono i più a rischio, perché lo stimolo della sete non è ancora ben sviluppato nei primi e si attenua con l’età nei secondi.

L’organismo non possiede riserve d’acqua e per questo è necessario rifornire il nostro corpo bevendo tanto e mangiando cibi come frutta e verdura, che contengono una notevole quantità di acqua.

Ecco cos’altro possiamo fare per migliorare la nostra salute semplicemente bevendo acqua nel modo corretto.

 

Bere molta acqua è importante per ben 8 motivi:

  1.    Aiuta a perdere peso: Se arrivate ai pasti principali con grande appetito e volete saziarvi questa voglia di cibo, sforzatevi di bere un bicchiere d’acqua prima di ogni pasto, questo è un modo semplice per abituarvi a bere di più e per facilitare la perdita di peso e limitare le abbuffate.
  2.   Nello sport, avere un corpo di idratato prima di praticare la vostra attività preferita, non vi conviene arrivare disidratato e assettato. Ne guadagnerà senza dubbio la vostra forma fisica e la vostra prestazione sportiva. Vi capiterà soprattutto di sentirvi stanco più lentamente. Senza dubbio è da sconsigliare assolutamente bere molta acqua nell’ora prima della corsa o dell’esercizio fisico.
  3. L’aspetto della pelle migliora grazie ad una migliore idratazione, soprattutto e se bevi più acqua ed in maniera abituale e non solo quando hai sete.
  4. Bere acqua aiuta a mantenere la salute dell’apparato digerente. Consumare una buona quantità d’acqua vi può aiutare in particolare se soffrite di cattiva digestione. L’acqua aiuta a eliminare le tossine e a facilitare la disintossicazione.
  5. Pensiamo ai benefici dell’acqua come l’eliminazione delle tossine che provengono dal nostro cibo e dalle sostanze che ingeriamo, ossia una sorta di funzione disintossicante per il nostro corpo.
  6. Bere molta acqua vi obbligherà ad andare in bagno per eliminarla più spesso, e questo fa benissimo… pensate ai km che dovrete percorrere; in particolare se dovrete andare circa 5-6 volte avanti e indietro dal vostro posto di lavoro alla toilette che semmai non si trova molto vicina. Migliorerà la vostra forma fisica.
  7. Bere più acqua aiuta a ridurre la ritenzione di liquidi in eccesso. In particolare nelle donne, la ritenzione idrica e il gonfiore tormentano per una buona parte del tempo il fisico.
  8. Risparmiare denaro. L’acqua in bottiglia è sicuramente più economica rispetto alla maggior parte delle altre bevande, e l’acqua del rubinetto è gratuita.

 

Articolo a scopo puramente informativo. Gli autori declinano ogni responsabilità dell'uso corretto o scorretto di questa guida.

Fine